Periodico delle Tecnologie dell'Informazione e della
Comunicazione per l'Istruzione e la Formazione
A+ A A-

TECHNOCLIL - “Discovering Plants”

di Ippolita Gallo

 

ABSTRACT

 

I bambini della Scuola Primaria apprendono in modo olistico e maturano consapevolezza circa i contenuti  declinati in classe solo se  mediati dall’esperienza diretta e dal coinvolgimento emotivo.

 

 *********

 Durante l’anno scolastico 2018/2019, le docenti di Inglese e di Scienze della classe 4A Villaggio Scolastico del Primo Circolo Didattico di Castrovillari (CS) hanno attivato un Laboratorio CLIL, per l’insegnamento in lingua straniera di una disciplina non linguistica (scienze) secondo la metodologia CLIL (Content and Language Integrated Learning).

La messa in atto dell’approccio metodologico CLIL ha rappresentato un momento formativo laboratoriale improntato sulla didattica Costruttivista e l’innovazione Tecnologica in ottemperanza a quanto previsto dal Piano Nazionale Scuola Digitale.

E’ stato attivato un percorso   incentrato su situazioni comunicative reali, volte a far acquisire conoscenze e a costruire competenze sulla base degli input forniti dalla disciplina curricolare: le Scienze.

Durante tutto il percorso educativo-didattico  si è fatto inoltre  ricorso a risorse online  al fine di creare una classe virtuale sulla piattaforma WESCHOOL,un ambiente  di facile fruizione da parte degli alunni  e contesto di  interazione strutturato.

 

In classe la docente di Lingua Inglese, ha consentito agli alunni di utilizzare i devices tecnologici personali, promuovendo così la pratica del BYOD/BYOT per fruire di CDD (Contenuti Didattici Digitali).

La disciplina Scienze è stata articolata in attività esperienziali concrete supportate da  elementi visivi online ed offline  e da un linguaggio pertinente ai contenuti declinati in lingua inglese.

 

Il modulo didattico CLIL attivato nella classe 4 A ha  così consentito:

  • l’integrazione di tutte le 4 C del CLIL ( Content, Communication, Cognition, Culture) in ogni fase del percorso;
  • strategie adeguate di supporto all’apprendimento ( scaffolding) e alla produzione;
  • attività (tasks), atte allo sviluppo della metacognizione;
  • OUTPUT comprensibile e ricco, che ha permesso l’acquisizione di competenze legate alle discipline coinvolte e di competenze sociali e civiche (Cittadinanza e Costituzione).

Il project work è stato presentato all’evento OPEN DAY del 12 Gennaio 2019.[1]

 

 

 

Ippolita Gallo

Docente curriculare specialista Lingua Inglese

Componente Equipe Formativa Territoriale PNSD Calabria)

 

[1] http://ippolitagallo.wixsite.com/pnsd-1cd/technoclil-discovering-plants

0
0
0
s2sdefault

Argomento